20 gennaio 2016

Il ritorno della "ngarà"


Kandia Kouyate - Renascence

Prima di ascoltare Renascence ho atteso qualche settimana dalla sua uscita, lasciando che il disco decantasse sulla scrivania. Avevo paura. Kandia Kouyate rappresenta per me qualcosa di speciale. La sua voce più di ogni altra ha toccato corde profonde dalla mia sensibilità musicale e personale, procurandomi l’urgente necessità di esplorare il mondo della tradizione mandinga, oltre che la loro musica.

In Mali la cercai per incontrarla. Volevo ringraziarla, e chiedergli molte cose. Purtroppo non fu possibile. Un ictus l’aveva colpita gravemente, giusto poco dopo l'uscita dei due album del progetto Mandekalou, alla fine del 2005. Quando tornò sulla scena, dopo una lunga convalescenza, La sua voce aveva perso forza e nitidezza, come fosse un’aquila con un'ala spezzata.




Qualche anno dopo finalmente La incontrammo, assieme al gruppo oramai semidissolto di TP Africa. Era il 2009, e a Bamako si tenevano le prove per alcune date francesi dell’ensemble di Mandekalou. C’erano praticamente tutti i giganti di quello straordinario supergruppo: Kemo Konde e Kerfala Kante, Sekouba Bambino, Kasse Mady. Mancava solo Bako Dagnon, il cui marito aveva da poco intrapreso l’ultimo viaggio. C’era anche Ibrahima Sylla, geniale creatore della più importante produzione africana, la Syllart, il quale coordinava le prove allo studio Bogolan. Anche Kandya Kouyate era presente, ma non aveva recuperato del tutto la motilità, né il suo allegro sorriso. Vederla nei video di quei concerti parigini è uno strazio.

Ecco perché avevo paura, nonostante l’esultanza di Binetou Sylla per quel progetto voluto da suo padre Ibrahima Sylla ma che non era riuscito a portare a termine prima di andarsene dal mondo.

Alla fine ho ascoltato il disco, più volte. Ebbene mi sbagliavo, ed eccomi di nuovo a scrivere di così tanto. Kandia Kouyate è tornata. Ciò che ha perso a causa della malattia lo ha riguadagnato in altre dimensioni sottili, che rendono la sua voce – se possibile – più toccante ancora.

Evidentemente una “ngara”, un griot dall’inarrivabile e universalmente riconosciuta grandezza, è in grado di manifestare gli straordinari poteri collegati alla voce persino quando essa è stata aggredita e depotenziata, persino quando l’intellegibilità del testo non consente di essere investiti dalla forza evocativa delle parole.



Renascence è musica che va oltre la qualità individuale di un artista, e che oltrepassa anche le dimensioni del mezzo espressivo e dell'appartenenza etnica. Ogni canzone è come un organismo vivente che trae energia collettiva dai legami con i molti popoli che abitano il territorio maliano, e che sono ricchi di storia e di saggezza.

Le dieci canzoni raccontano storie e tessono le lodi di persone e famiglie, tra cui i Kouyate, di cui Kandia canta in Koala Boumbacitando il grande attore burkinabe Sotigui Kouyate scomparso pochi anni fa, e i Camara, la cui storia attraverso il Mali e la Guinea è narrata nel lungo Camara Donfoli, dalla caratteristica forma derivata dai sumu tradizionali, in cui una voce narrante e una cantante si alternano in un rigoroso conrappunto.

L’ensamble strumentale è composta da alcuni musicisti dallo straordinario talento – tra gli altri Djeli Moussa Conde alla kora, Lansine Kouyate al balafon, Djeli Moussa Kouyate alla chitarra, Makan Badje Tounkara al ngoni. Trascinata dall’inarrivabile carisma della grande djelimousso e dall’eccitazione di accompagnarla in un progetto così prezioso, la band si lancia in una performance irripetibile, creando un sound unico per compattezza, armonia, grinta e bellezza.




la voce di Kandia prima della malattia

Artista: Kandia Kouyate
Titolo: Renascence
Anno: 2015
Label: Syllart / Sterns

1 commento:

John B. ha detto...

Hello all!

After a four-year hiatus, I have revitalized my blog, Likembe. Please drop by!

http://likembe.blogspot.com/

Creative Commons License
This opera by http://www.blogger.com/www.tpafrica.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.