05 luglio 2012

Tartit - dal Mali a Trevignano


I Tartit - che significa unione - sono touareg tutti provenienti dalla stessa famiglia, le cui origini sono nell'area di Timbouktou, in Mali. In seguito al conflitto tra touareg e esercito del Mali, in corso oramai da diversi anni, alcuni di loro fuggirono nel vicino Burkina Faso, dove vissero in un campo rifuggiati.

Nel 1995 riuscirono ad esibirsi al Festival Voix des Femmes, a Bruxelles, grazie all'aiuto di una cugina che aveva sposato un belga, e che da allora si è unita al progetto musicale della sua famiglia.

Si esibiscono regolarmente al Festival du Desert ad Essakane e in tournée in giro per il mondo, oltre ad essere impegnati in progetti per la preservazione della musica e della cultura tradizionale touareg.

Donne e uomini del deserto a portare i suoni di quella Timbouctou che in questi giorni è sfregiata dalla rabbia folle che nasce dall'integralismo religioso. Le moschee di sabbia e gli antichi manoscritti sufi come i buddha di pietra afgani.

I Tartit saranno a piazza del Molo a Trevignano, sul lago di Bracciano, giovedì 12 luglio, per un concerto - più testimonianze su cosa accade in Mali più cibo e bevande - organizzato dall'organizzazione AUT e ORISS, che opera in Mali per la protezione ambientale e la diffusione dei saperi tradizionali. I proventi dell'evento finanzieranno quei progetti.

Perchè non vincere per una volta la pigrizia e andare a conoscere il Mali e i Touareg al fresco del lago? Noi ci saremo.

Nessun commento:

Creative Commons License
This opera by http://www.blogger.com/www.tpafrica.it is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License.